Intelligenza artificiale, materiali avanzati e non solo: le tecnologie per l'energia solare e i bandi europei per il fotovoltaico del futuro

Fotovoltaico - Foto di PixabayOndate di calore, alluvioni e grandinate hanno conseguenze negative anche sulle rinnovabili, in particolare sui pannelli fotovoltaici, talvolta costruiti con materiali inadatti agli eventi climatici estremi. Per affrontare in anticipo le sfide poste dal cambiamento climatico occorre quindi progettare impianti rinnovabili innovativi e all’avanguardia. Un obiettivo al centro di diversi bandi europei e che nei prossimi anni sarà sempre più importante per Bruxelles, che si prepara a lanciare un nuovo partenariato dedicato al solare fotovoltaico.

Cosa prevede la strategia UE per il solare

Da REPowerEU 1,2 miliardi in più per reti elettriche e idrogeno

REPowerEU - Foto di Pok Rie da PexelsCon il capitolo REPowerEU arrivano nuovi fondi per quattro progetti già presenti nel “primo” PNRR. 1,2 miliardi in più, per la precisione, per rendere le reti elettriche più smart e resilienti e per sostenere la filiera dell’idrogeno. 

Cosa prevede il capitolo REPowerEU nel PNRR

Modifica PNRR e REPowerEU: come cambiano gli incentivi per la transizione digitale in azienda

PNRR REPowerEU incentivi per transizione digitale - Foto di Christina Morillo via PexelsOltre alle novità previste dal Piano Transizione 5.0 Green, la proposta di revisione del Piano nazionale di ripresa e resilienza - che include il capitolo REPowerEU per la transizione verde - introduce alcune modifiche agli investimenti per la digitalizzazione del sistema produttivo. Ecco cosa cambia.

Come cambia il PNRR

Nel REPowerEU il credito d’imposta per l’autoconsumo di energia da fonti rinnovabili

Credito d'imposta rinnovabili - Foto di Kindel MediaTra le misure per le aziende di REPowerEU, il capitolo energia collegato al PNRR, arriva 1 miliardo e mezzo per il sostegno all’autoconsumo. Si punta su un credito d’imposta per sostenere gli investimenti delle imprese in impianti di autoproduzione di energia da fonti rinnovabili. Un’agevolazione che potrebbe fondersi con quella prevista dal pacchetto Transizione 5.0 Green.

Cosa prevede il capitolo RepowerEU nel PNRR

Sabatini Green: nel REPowerEU gli incentivi alle PMI per energia rinnovabile e transizione verde

Sabatini Green - Foto di Gustavo FringNel novero delle misure per le imprese incluse nel capitolo REPowerEU del PNRR c’è anche il rifinanziamento della cosiddetta Sabatini Green. Un incentivo dedicato alle PMI che sostiene gli investimenti per l’autoproduzione di energia da fonti rinnovabili e per ottimizzare i consumi energetici.

Transizione 5.0 Green: incentivi alle imprese che investono in tecnologie green e digitali

Modifica PNRR e REPowerEU: cambiano gli investimenti per la rigenerazione urbana

Foto di Ylanite Koppens da PixabayAll’interno della proposta di modifica del PNRR, che prevede la cancellazione di alcune misure e l’inserimento del capitolo REPowerEU, un ruolo centrale è rappresentato dagli interventi di rigenerazione urbana. Da un lato, infatti, il governo intende definanziare misure come i Piani urbani integrati; dall'altro si stanziano 4 miliardi per l’efficientamento energetico di beni pubblici come le case popolari o gli ospedali, solo per citarne alcuni. Una strategia che non piace ai Comuni, i maggiori destinatari delle misure che verrebbero cancellate, molte delle quali già pienamente operative.

Come cambia il PNRR?

REPowerEU e modifica PNRR: arriva l’Ecobonus sociale

Foto di Solarimo da PixabayLa Cabina di regia sul PNRR del 27 luglio ha approvato la proposta di revisione del Piano, incluso l’inserimento del capitolo REPowerEU. Tra le novità figura anche lo stanziamento di 4 miliardi di euro in più per sostenere l'efficientamento energetico delle abitazioni tramite però un nuovo Ecobonus sociale che si rivolge solo alle fasce più fragili della popolazione.

Come cambia il PNRR?

Da Modifica PNRR e REPowerEU fondi europei aggiuntivi per l'agricoltura

Fotovoltaico - Photo credit: Hoan NgọcLa Cabina di regia sul PNRR che il 27 luglio ha approvato la proposta di revisione del Piano nazionale di ripresa e resilienza e il capitolo REPowerEU da sottoporre alla Commissione europea ha previsto una nuova iniezione di risorse per alcuni bandi a gestione Masaf. In arrivo anche una nuova misura da 400 milioni di euro per l'efficienza energetica e idrica in agricoltura.

Come cambia il PNRR

Dalla revisione del PNRR e dal REPowerEU nuovi fondi per l’automotive

Automotive - Foto di andreas160578 da PixabayÈ l’obiettivo dichiarato dal ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso che avrebbe in mente un piano di rilancio del settore auto in Italia che metta insieme Stellantis, imprese della componentistica, sindacati e Regioni. Un piano automotive che Urso vuole presentare entro la pausa di Ferragosto per finanziarlo con i fondi europei provenienti dalla modifica del PNRR o dal capitolo energetico REPowerEU. 

Come finanziare la transizione green del settore automotive

European Digital Innovation Hub: 37 poli italiani finanziati dal PNRR

Digital innovation hubSi tratta dei progetti selezionati con due call del programma Digital Europe, alcuni dei quali hanno ricevuto il Seal of Excellence, ossia il marchio di eccellenza europeo che consente alle iniziative non finanziabili per carenza di fondi da un determinato bando UE di accedere ad altre fonti di finanziamento, in questo caso il Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). Ecco l'elenco completo pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea.

Digital Europe: finanziamenti per i Digital Innovation Hub

RepowerEU e PNIEC: verso un nuovo superbonus per classi energetiche e redditi bassi?

Photo by form PxHereUna quota delle risorse di RepowerEU dovrebbe sostenere anche i bonus edilizi in chiave efficienza energetica. Il focus però dovrebbero essere gli edifici meno performanti e le fasce di popolazione che si trovano in uno stato di povertà energetica. Le ultime indicazioni in tal senso arrivano dall’audizione del Ministro Fitto sul RepowerEU e dalla pubblicazione del PNIEC da parte del Ministero dell’ambiente.

Come procede la modifica del PNRR e il varo di RepowerEU?