Fondi europei post 2027: il Consiglio conferma i pilastri della Politica di Coesione

Consiglio Affari Generali - Photo credit: Copyright: European UnionLa Politica di Coesione deve continuare a contribuire agli obiettivi strategici dell’UE in tutte le regioni e mantenere i principi chiave della gestione condivisa, della governance multilivello, dell'approccio basato sul territorio e del principio di partenariato. E' quanto emerge dalle conclusioni del Consiglio Affari Generali che, in vista del Vertice dei capi di Stato e di Governo del 27-28 giugno che adotterà l'Agenda strategica dell'Unione per il periodo 2024-2029, oggi ha discusso le priorità della nuova legislatura e il futuro della Politica di Coesione sulla base della nona relazione della Commissione UE.

Cosa dice la nona relazione sulla Politica di Coesione

Rete transeuropea dei trasporti: il contributo dei finanziamenti CEF-T agli obiettivi del regolamento TEN-T

Foto di Denys Nevozhai da UnsplashCon l’adozione definitiva da parte del Consiglio del nuovo regolamento TEN-T (Trans-European transport network), che punta a costruire una rete transeuropea dei trasporti affidabile, continua, di alta qualità e sostenibile, si confermano gli obiettivi intermedi previsti dal regolamento al 2030, al 2040 e al 2050. Un’opportunità unica per realizzarli viene dal CEF Transport, lo strumento di finanziamento che mira a concretizzare la politica europea delle infrastrutture di trasporto finanziando grandi investimenti strategici nel settore. Vediamo come.

Cosa prevede la revisione del regolamento sulla rete

PNRR, bando per gli asili nido: pubblicata la graduatoria. In arrivo 31.600 nuovi posti

PNRR Asili nido - Foto di Ivan Samkov da PexelsSono più di 800 gli interventi selezionati dal Ministero dell'Istruzione e del Merito nell'ambito dell'avviso pubblico per la realizzazione di nuovi asili nido o la riconversione di edifici pubblici non già destinati ad asili nido. Con un budget di oltre 734,9 milioni di euro, il bando rappresenta uno step fondamentale per la messa a terra dell'investimento previsto dal Recovery plan per la realizzazione di asili nido e scuole dell'infanzia.

PNRR, bando da 40 milioni per il rafforzamento delle scuole universitarie superiori

Al via le domande per il credito d’imposta ZES unica Sud

Foto di Mikael Blomkvist da PexelsDa oggi le imprese che effettuano investimenti nella ZES unica Mezzogiorno possono inviare la domanda di accesso al tax credit ZES. Sul tavolo ci sono 1,8 miliardi di euro. Le richieste di bonus fiscale saranno gestite dall’Agenzia delle entrate che, a tal proposito, ha pubblicato il modello di comunicazione da trasmettere entro il 12 luglio.

Come funziona la ZES unica Sud?

Guida a Transizione 5.0: ecco cosa prevede la bozza di decreto attuativo

Foto di Nattanan Kanchanaprat da Pixabay Dalla bozza di decreto attuativo di Transizione 5.0 attualmente in circolazione emerge finalmente l’assetto delle limature effettuate dal MIMIT per includere tra i beneficiari anche molte aziende energivore che, sulla base del principio DNHS, sarebbero rimaste escluse. Ancora sconosciute invece le date di apertura dei termini per prenotare il tax credit, rimandate ad un provvedimento successivo.

Decreto 39/2024: arriva la certificazione ex ante anche per Transizione 4.0

Italia pronta a recepire la Direttiva UE sull’efficienza energetica

Foto di Sebastian Ganso da PixabayLa Commissione europea ha pubblicato in Gazzetta ufficiale gli orientamenti sull'obbligo di risparmio energetico relativi agli articoli 8, 9 e 10 della Direttiva efficienza energetica (EED). Normativa che verrà recepita nell'ordinamento italiano con il disegno della Legge di delegazione europea 2024, approvato a fine maggio dal Consiglio dei Ministri.

Cosa prevede la revisione della Direttiva UE sull'efficienza energetica

Innovazione: al via i bandi 2024 dell'Interregional Innovation Investments (I3)

Innovazione interregionaleDa oggi i consorzi transnazionali composti da PA e imprese possono partecipare a due nuovi bandi dell'Interregional Innovation Investments (I3), la misura che sostiene lo sviluppo di catene del valore europee facendo perno sulla complementarietà delle Specializzazioni intelligenti delle diverse regioni UE. A disposizione vi sono 67 milioni di euro, una quota del budget da 570 milioni stanziato complessivamente che per il settennato 2021-2027.

Cosa prevede l'Accordo di partenariato 2021-27

Horizon Europe: al via il bando per rafforzare gli ecosistemi dell'innovazione

Horizon EU Call EIE - Foto di John Adams su UnsplashSi apre oggi, 6 giugno, una nuova call europea che coinvolge imprese e startup per accrescere il potenziale innovativo dell'Unione. A disposizione un budget complessivo di 3,5 milioni di euro per finanziare progetti di ricerca e sviluppo volti al rafforzamento degli ecosistemi di innovazione europei.

Horizon europe, i bandi 2024 dell'Interregional Innovation Investments (I3)

Dal FESR Lombardia contributi e finanziamenti per le imprese. Bandi aperti e in arrivo

FESR Lombardia - Foto di Henrikas Mackevicius da PexelsSi scaldano i motori in Lombardia per la pubblicazione di cinque nuovi bandi - del valore complessivo di 74 milioni di euro - dedicati all’internazionalizzazione, all’innovazione, alla transizione verde e digitale delle imprese lombarde. Ecco le prime anticipazioni, insieme ad una panoramica delle misure FESR attive e di quelle in partenza.

Cosa finanziano il POR FESR e il POR FSE+ Lombardia 2021-2027?

Come ottenere i fondi europei della Mission Soil di Horizon Europe

Mission Soil - Photo credit: Foto di Jose Antonio Alba da Pixabay Con 106 partecipanti italiani ai progetti finanziati nei primi tre anni e 32,6 milioni di finanziamenti ricevuti nel triennio, la Mission Soil di Horizon Europe rappresenta una straordinaria opportunità per l'Italia per promuovere la salute dei suoli agricoli, forestali, urbani e post-industriali. Guida ai topic della call Soil 2024.

Horizon Europe: cosa prevedono le call della Mission Restore our oceans and water

Euratom: le call per attività di ricerca e formazione nel settore nucleare

Call Programma Euratom - Foto di Nicolas HIPPERT su UnsplashLa transizione energetica in Europa passa anche per l'energia nucleare. Lo dimostrano le risorse destinate al programma europeo Euratom che, nell'ambito del suo work programme 2023-2025, ha messo a disposizione un ventaglio di call e premi per potenziare ulteriormente la leadership tecnologica dell'Unione e per promuovere l’eccellenza nel settore nucleare.

I fondi europei per ricerca e formazione sul nucleare: come funziona Euratom

Pagina 1 di 146