Bruxelles raccoglie feedback sui fondi europei per pesca e acquacoltura

Pesca - Photo credit: Foto di Mark Caldicott da PixabayCon due consultazioni, una già avviata, l'altra imminente, la Commissione europea intende raccogliere il punto di vista degli stakeholder sui finanziamenti del FEAMP, il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca 2014-2020, e sul FEAMPA, il Fondo europeo per affari marittimi, pesca e acquacoltura 2021-2027.

In Gazzetta UE il Regolamento FEAMPA 2021-2027: 6,1 miliardi per pesca e acquacoltura

FESR Lombardia: come rafforzare i partenariati tra ricerca e industria?

Foto di ThisIsEngineering da PexelsCon una consultazione pubblica, aperta fino a fine giugno, la Regione Lombardia intende raccogliere le opinioni di imprese e organismi di ricerca che hanno partecipato ai bandi FESR 2014-2020 con l'obiettivo di migliorare le collaborazioni tra il mondo imprenditoriale e quello accademico nel contesto delle misure FESR 2021-2027.

Dal FESR Lombardia contributi e finanziamenti per le imprese. Bandi aperti e in arrivo

Bruxelles raccoglie feedback sul programma Europa Creativa

Consultazione Europa Creativa - Photo credit: ©Unione europeaAperta la consultazione pubblica volta a raccogliere il punto di vista degli stakeholder sui risultati ottenuti dal programma Europa Creativa per la programmazione 2014-2020 e per l'attuale settennato 2021-2027. C'è tempo fino al 6 settembre per inviare i feedback.  

Creative Europe: fondi europei per cinema ed ecosistema culturale e creativo

Incentivi rinnovabili: passi avanti per il decreto FER X

FERX - Foto di PixabayUn parere favorevole con alcune richieste e osservazioni: è quanto espresso il 4 giugno da Arera sulla bozza del decreto FER X, su richiesta del ministero dell'Ambiente. L'atteso decreto FER X fa quindi un ulteriore passo avanti verso la definizione finale: contiene i nuovi incentivi alle rinnovabili più competitive e che dovrebbe mettere a disposizione circa 62 GW di potenza nelle aste fino al 2028. Ma la strada è ancora lunga. 

Nel capitolo REPowerEU il credito d’imposta per l’autoconsumo di energia da fonti rinnovabili

Green Deal Industrial Plan sempre più concreto: dall’ok al Net Zero Industry Act alla piattaforma STEP

Foto di Markus Distelrath da PixabayIl Green Deal Industrial Plan entra nel vivo. Dall’approvazione finale in Consiglio del Net Zero Industrial Act e della riforma del mercato elettrico europeo, all’entrata in vigore del Critical Raw Materials Act con la relativa call per la selezione di progetti strategici sulle materie prime critiche, fino alla pubblicazione della nota di orientamento sulla Strategic Technologies for Europe Platform (STEP), che mobilita i fondi europei per gli investimenti in tecnologie strategiche, ecco la guida completa alle novità.

Cosa prevede il Green Deal Industrial Plan

Ancora due settimane per la consultazione APRE sul prossimo programma UE per la ricerca

Fonte: PixabayC'è tempo fino al 7 giugno per partecipare alla consultazione lanciata dall’APRE sulle priorità che dovrebbero permeare il 10° programma quadro europeo per la ricerca (FP10). Oltre all'ambizioso obiettivo di portare il budget a 200 miliardi di euro, più del doppio di quello attuale, il dibattito attualmente in atto in Europa - e che ben si riflette nel position paper APRE - riguarda temi cruciali come il rapporto tra ricerca base e applicata, il futuro delle missions o quello dei partenariati, solo per citarne alcuni. 

Ricerca e innovazione: le priorità dei 27 per il successore di Horizon Europe

Ricerca e innovazione: le priorità dei 27 per il successore di Horizon Europe

Consiglio - Photo credit: Copyright: European UnionIl decimo Programma quadro per la ricerca e l'innovazione dovrà raccogliere l'eredità di Horizon 2020, come di Horizon Europe, allargando la partecipazione alle call, migliorando il monitoraggio e la valutazione di risultati e promuovendo una maggiore disseminazione della ricerca finanziata dai fondi europei. I ministri dei 27 ne hanno discusso in occasione del Consiglio Competitività del 23 maggio, insieme ai temi della sicurezza nei progetti di ricerca con partner extra UE e della valorizzazione delle conoscenze utili all'industria e alla società.

Horizon Europe: i nuovi partenariati per le transizioni green e digital

Space economy, l'UE punta sul rafforzamento della competitività nel settore

Space economy - Foto di NASA su UnsplashLa space economy torna protagonista dell'agenda europea e nazionale. Il Consiglio dell’UE conferma il ruolo strategico dello Spazio per la competitività del'Unione, mentre in Italia procedono a ritmo serrato i lavori per l'adozione della prima legge nazionale spaziale.  

Spazio, intesa Italia-Francia-Germania per il rilancio del settore

Materie prime critiche: al via la call della Commissione per individuare i progetti strategici

Foto di miningwatch_portugal da UnsplashLa Commissione europea ha lanciato una call per raccogliere le candidature di progetti strategici nell’ambito delle “critical raw materials”, le materie prime critiche per l’Unione Europea. La scadenza per presentare le domande è fissata al 22 agosto 2024. I progetti che la Commissione UE riconoscerà come strategici potranno beneficiare di procedure di autorizzazione più agevoli e di sostegno nell'accesso ai finanziamenti.

In vigore il Critical Raw Materials Act. Prima call per progetti strategici sulle materie prime critiche

In vigore il Critical Raw Materials Act. Prima call per progetti strategici sulle materie prime critiche

Materi prime criticheCon il Regolamento (UE) 2024/1252, anche noto come il Critical Raw Materials Act, Bruxelles vuole ottenere una maggiore autonomia sul fronte delle materie prime critiche. Il provvedimento prevede incentivi economici per i progetti di estrazione e riciclaggio delle materie prime critiche, procedure di autorizzazione più rapide e semplici e una riduzione della burocrazia per le aziende, in particolare le PMI. Al via la call per sottoporre alla Commissione le proposte di progetti strategici da realizzare nell'UE o in paesi terzi.

STEP, la piattaforma europea per le tecnologie strategiche

Finanza sostenibile, l'Ispra aiuta a orientarsi nella giungla normativa

Foto IspraUno strumento che ha l'obiettivo di fare chiarezza nel grande mondo della finanza sostenibile. Un vademecum per le aziende, ma non solo. Ispra ha approntato una vera e propria bussola per orientarsi nella rendicontazione sostenibile in modo corretto, per interpretare gli indicatori e i dati ambientali alla luce delle sfide lanciate dal nuovo quadro legislativo europeo. È un documento tecnico che spiega anche come analizzare in maniera autonoma i rischi fisici derivanti da frane, alluvioni ed eventi estremi.

Cosa prevede l'accordo sul regolamento europeo sulle attività di rating ESG

Pagina 1 di 233