Piemonte: contributi per lo sviluppo della residenzialità in montagna

Data apertura
02 Nov 2021
Data chiusura
15 Dec 2021
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 10 000 000

Descrizione

La linea è finalizzata a favorire ed incentivare il ripopolamento e la rivitalizzazione socio-economica delle aree montane del Piemonte.

Aggiornamento: Bando - DD n. 562 del 01.09.2021, Bur n. 36 del 09.09.2021


Possono beneficiare dei contributi le persone fisiche titolari del diritto di proprietà, o che si impegnino ad acquisire un diritto di proprietà, di un’unità immobiliare ad uso residenziale, censita catastalmente nel territorio dei Comuni di cui all’allegato B dei critieri (vedi Links), e che trasferiscano la propria residenza e dimora abituale nella stessa. E’ possibile presentare una sola domanda per nucleo familiare e per immobile.

Requisiti soggettivi del beneficiario: 

  • possedere la cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Unione Europea; 
  • essere maggiorenne e non essere nato prima del 1955; 
  • essere residente in un comune italiano non montano ;
  • non avere ricevuto in precedenza un contributo pubblico per l’acquisto di un’abitazione.

Sono ammissibili: 

  • l’acquisto dell’immobile da adibire a prima casa, con l’eventuale realizzazione di interventi di recupero dello stesso, effettuati nell’ambito di cui all’art. 3, comma 1, lettere b), c), d) del D.P.R. 380/2001, limitatamente ad immobili ad uso residenziale e le relative pertinenze (aree circostanti o prossime agli edifici privati, individuate catastalmente come pertinenziali e comunque ad essi legate da stretto e documentabile rapporto funzionale, a prescindere dalle delimitazioni delle zone urbanistiche), già esistenti alla data di pubblicazione del bando (non sono ammissibili a contributo l’acquisto e il recupero delle sole pertinenze); 
  • la realizzazione di interventi di recupero, effettuati nell’ambito di cui all’art. 3, comma 1, lettere b), c), d) del D.P.R. 380/2001, di un immobile a uso residenziale e le relative pertinenze, da adibire a prima casa, già esistenti alla data di pubblicazione del bando (non è ammissibile a contributo il recupero delle sole pertinenze).

Sono ammessi a contributo esclusivamente i lavori effettuati nell’ambito del sistema delle agevolazioni fiscali vigenti (resta escluso dal contributo il beneficiario che si avvale del c.d. “superbonus 110%” di cui al d.l. 19.05.2020).

L’entità massima del contributo erogabile è:

  • a) in caso di acquisto, non superiore al 50% del totale delle spese sostenute per i costi connessi all’acquisto dell’immobile, come risultanti dall’atto notarile di compravendita, incluse le imposte previste per legge;
  • b) in caso di recupero del patrimonio esistente, non superiore al 50% dell’importo dei lavori a carico del beneficiario non portato in detrazione fiscale o altra agevolazione.

Importo minimo erogabile pari a 10.000 €.

Importo massimo erogabile pari a 40.000 €.

Domande a partire dalle ore 12.00 del 2 novembre 2021 e fino alle ore 12.00 del 15 dicembre 2021.

Budget: 10.000.000 €

 

Pubblicato
05 Aug 2021

Beneficiari e Finalitá

Stato agevolazioni
Attive
Organizzazione
Privato
Settori
Costruzioni, Sociale
Finalita'
Ammodernamento
Ubicazione Investimento
Piemonte

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.