Cosa prevede il Green Deal Industrial Plan

Green Deal Industrial Plan - Foto di Falkenpost da PixabayNel mese di marzo la Commissione ha presentato i primi tasselli del Green Deal Industrial Plan, il nuovo pacchetto per la competitività dell'industria europea a zero emissioni: Net-Zero Industry Act, legge europea sulle materie prime critiche, nuove regole sugli aiuti di stato, riforma del mercato elettrico. Cosa c'è da sapere sul piano industriale emissioni zero.

Cos'è il Fondo di sovranità europeo

Aiuti di stato per la transizione green: Bruxelles allenta le regole per i sussidi a rinnovabili, batterie, idrogeno e materie prime critiche

Aiuti di stato crisi e transizione - Foto di Rudy and Peter Skitterians da Pixabay Il nuovo framework temporaneo di Crisi e Transizione allenta le maglie degli aiuti di stato per permettere ai Paesi europei di fornire sovvenzioni maggiori e più rapide alle aziende che investono nelle tecnologie green, ovvero nelle apparecchiature e nei componenti per pannelli solari, turbine eoliche, batterie, pompe di calore, elettrolizzatori, dispositivi per la cattura e lo stoccaggio del carbonio e per la produzione e il riciclaggio delle materie prime critiche.

Aiuti di Stato: non solo il nuovo Quadro temporaneo di crisi e transizione, dalla Commissione anche modifiche al Regolamento GBER

IRA e Green Deal Industrial Plan: von der Leyen a Washington per interrompere la corsa ai sussidi

UE USA - Foto di Gerd Altmann da PixabaySono ore cruciali per il futuro dell’industria europea. Dopo aver licenziato le nuove regole allentate sugli aiuti di stato per gli investimenti nelle tecnologie green, Ursula von der Leyen incontra il presidente americano Joe Biden per cercare una quadra su un nuovo accordo commerciale. Accordo che dovrebbe puntare sulle materie prime critiche per batterie e auto elettriche: Bruxelles cerca così di far rientrare l'UE nelle esenzioni dall'IRA di cui già godono Canada e Messico. Una novità che potrebbe avere implicazioni importanti per grandi aziende europee, come Volkswagen e Intel. 

Il paradosso europeo: per abbandonare il gas russo l’UE rischia di dipendere dalla Cina

SIMEST, Fondo 394: in arrivo la sezione ad hoc per chi esporta nei Balcani

Photo by Oleksandr PidvalnyiA breve le imprese italiane che operano nei Balcani potranno contare sui nuovi finanziamenti agevolati erogati da SIMEST tramite il Fondo 394-81. A disposizione ci saranno 200 milioni di euro, di cui una quota sarà erogata sotto forma di contributo a fondo perduto. L’identikit della nuova agevolazione SIMEST è contenuto in un documento di programmazione strategica, pubblicato di recente.

SIMEST (Gruppo CDP): al via il Piano Strategico 2023 – 2025 “ImPatto d'Impresa. Sì, un Patto per la Crescita"

Le fiere ICE per le imprese del “Sistema Abitare”

Foto di Hessel Visser da PixabayUltimi giorni di tempo per partecipare, attraverso gli stand ICE, a due fiere internazionali nel settore dei materiali da costruzione, dell’edilizia e dell'arredo.

SACE, mappa dei rischi 2023: il mondo è in una stabile fragilità

Pesca sostenibile: le proposte di Bruxelles per la transizione green

Pesca - Photo credit: Foto di joakant da Pixabay La Commissione europea ha presentato un pacchetto di proposte per rendere più sostenibile e resiliente il settore della pesca e dell'acquacoltura nell'UE. Tra queste un partenariato internazionale per la transizione energetica e un Patto per la pesca per coinvolgere gli stakeholder nella piena attuazione della PCP.

Bruxelles a lavoro per la transizione energetica di pesca e acquacoltura

Installare 85 GW di rinnovabili al 2030 farebbe risparmiare 110 miliardi. Un target che sarà anche nel PNIEC

Energia rinnovabile - Foto di PixabayCon la revisione del PNIEC, prevista entro fine giugno, dovrebbero arrivare target più ambiziosi per le rinnovabili. A rassicurare gli operatori del settore ha pensato il ministro dell’Ambiente Gilberto Pichetto Fratin che ha accolto l'obiettivo del Piano 2030 del settore elettrico elaborato da Elettricità Futura. Piano che prevede oltre 360 miliardi di euro di benefici economici, in termini di valore aggiunto per filiera e indotto, e almeno 540mila nuovi posti di lavoro.

Sicurezza energetica: di cos'hanno bisogno Italia e UE perché non resti solo sulla carta

Gli incentivi 4.0 per l'economia circolare potrebbero arrivare nel corso dell’anno?

Economia circolare - Foto di Anete Lusina da PexelsUna dichiarazione del ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica Pichetto Fratin a margine del tavolo nazionale per le materie critiche fa presagire l’arrivo di misure incentivanti per l’economia circolare. Misure attese da mesi e che dovrebbero traghettare maggiori investimenti in un settore, quello del riciclo, d’eccellenza per il Paese. 

Intervista a Vigni (Circular Economy Network), in Manovra pesa l’assenza di Transizione 4.0 per l’economia circolare

Come realizzare l’autonomia energetica e rendere la transizione green giusta? Risponde Gilberto Dialuce, presidente ENEA

Gilberto Dialuce - foto di ENEAIn un periodo storico particolarmente complesso l’Europa deve realizzare la sua autonomia energetica puntando su energie rinnovabili, combustibili alternativi, efficienza energetica ed economia circolare. Senza dimenticare che la transizione ecologica dev’essere anche giusta e inclusiva. Intervista al presidente di ENEA Gilberto Dialuce. 

Sicurezza energetica: di cos'hanno bisogno Italia e UE perché non resti solo sulla carta

Agricoltura 4.0: Italia guida progetto UE-PNRR su intelligenza artificiale

Agrifood intelligenza artificiale - Photo credit: Foto di DJI-Agras da Pixabay Si chiama AgrifoodTEF, il progetto europeo coordinato dalla Fondazione Bruno Kessler di Trento che aiuterà le imprese a trasferire dal laboratorio al mercato le soluzioni di intelligenza artificiale e robotica per l’agroalimentare. L'iniziativa è cofinanziata dal programma europeo Digital Europe e dal Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Smart Farming: cosa serve per arrivare alle piccole imprese agricole?

Agrivoltaico su misura con l’intelligenza artificiale: il progetto europeo cui partecipa anche l’Italia

Foto di Cornell Frühauf da Pixabay Si chiama SYMBIOSYST il progetto, finanziato dal programma europeo Horizon, che abbina fotovoltaico di ultima generazione, intelligenza artificiale e attività agricole per incrementare la produzione da fonti rinnovabili senza ulteriore consumo di suolo.

A breve il bando PNRR per impianti agrovoltaici

Pagina 7 di 233