Fondi europei - bandi PSR

Fondi europei agricoltura - Photo credit: zharcos via Foter.com / CC BY-SAFocus sui finanziamenti europei per l'agricoltura, a valere sui PSR 2014-2020.

Finanziamenti startup e innovazione

Una selezione di bandi aperti della settimana. Focus sulle opportunità per l'agricoltura, a valere sui Programmi di Sviluppo Rurale (PSR) 2014-2020.

Lombardia: proteggere la biodiversità di flora e fauna

3 milioni per sostenere le attività di conservazione di varietà vegetali e di razze animali autoctone, in modo da tutelare la biodiversità animale e vegetale in ambito agrario. L'iniziativa mira a garantire la conservazione del patrimonio genetico d’interesse lombardo portando vantaggi in termini di qualità delle produzioni vegetali e animali, di maggiore longevità e benessere nel caso di animali.

Possono presentare domanda gli enti ed istituti pubblici o privati che operano nel campo della ricerca, oltre alle fondazioni ed altri enti pubblici di comprovata capacità nel settore della conservazione della biodiversità agraria.

Domande entro il 31 marzo 2020.

> Tutte le info sul bando

Piemonte: competitivita' sostenibile delle imprese agroindustriali

Il bando, che può contare su un budget di oltre 13 milioni di euro, concorre a migliorare la competitività sostenibile delle imprese agroindustriali e indirettamente a sviluppare forme di integrazione orizzontale e verticale nelle filiere agroalimentari.

Il sostegno viene accordato alle imprese che vogliono compiere una serie di investimenti, per lo più mirati alla creazione di nuove opportunità di mercato, alla sicurezza alimentare, alla tracciabilità dei prodotti, alla tutela ambientale e all’aumento di sicurezza negli ambienti di lavoro, mediante l'introduzione di tecnologie innovative.

Le domande devono essere presentate entro il 28 febbraio 2020.

> Tutte le info sul bando

Toscana: preservare le foreste da calamità naturali

Oltre 6 milioni di euro per sostenere gli investimenti volti alla creazione di infrastrutture di protezione e prevenzione degli gli ecosistemi forestali da incendi boschivi e delle altre calamità naturali (tra cui fitopatie, infestazioni parassitarie, avversità atmosferiche e altri eventi catastrofici, anche dovuti al cambiamento climatico). 

Gli interventi possono essere effettuati dai proprietari, possessori e/o titolari privati della gestione di superfici forestali, e dagli Enti pubblici, anche a carattere economico, aventi il medesimo ruolo.

Le domande devono essere presentate entro il 2 marzo 2020.

> Tutte le info sul bando

Umbria: infrastrutture per il settore agro-forestale

Un milione di euro per sostenere la realizzazione di sistemi agroforestali su superfici agricole nelle quali questo tipo di l’arboricoltura venga consociata ad altre colture e/o attività zootecniche.

Sono beneficiari del bando:

  • Soggetti privati detentori di terreni: persone fisiche e loro associazioni, persone giuridiche di diritto privato e loro associazioni;
  • Autorità pubbliche detentrici di terreni: Comuni; Unioni o associazioni di Comuni.

Le domande devono essere presentate entro il 14 febbraio 2020.

Tutte le info sul bando

Marche: filiera agroalimentare in area cratere sisma

Oltre 8 milioni di euro per il bando che intende favorire a favore delle imprese aderenti ad un progetto integrato di filiera (PIF), ossia una modalità partecipativa pluridisciplinare finalizzata allo sviluppo complessivo del settore agroalimentare, grazie all’apporto organizzativo degli imprenditori agricoli e degli altri operatori del comparto.

I raggruppamenti di imprese, che includono tra le attività dichiarate alla CCIAA anche quelle agricole, hanno tempo fino al 11 febbraio 2020 per presentare le domande.

> Tutte le info sul bando 

Abruzzo: sostegno ai giovani agricoltori

Il bando, da 7 milioni di euro, si riferisce al “Pacchetto giovani”, una misura che intende attivare in modalità combinata il premio previsto con due tipologie di intervento, entrambe finalizzate a promuovere la nascita e le attività delle aziende agricole condotte da giovani imprenditori.

Possono presentare domanda, entro il 28 febbraio 2020, gli agricoltori under 41 che intendono avviare una impresa agricola e che si insediano per la prima volta nella stessa in qualità di capo azienda, in forma singola o associata. 

> Tutte le info sul bando

Photo credit: zharcos via Foter.com / CC BY-SA

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.