Contributi per lo sport, i bandi da non perdere

Contributi e finanziamenti sport - Foto di Markus Spiske da PexelsDai finanziamenti europei per gli eventi sportivi senza scopo di lucro ai contributi a fondo perduto regionali per incentivare la pratica motoria, una panoramica dei bandi ad hoc a sostegno del comparto rivolti a un'ampia platea di beneficiari.

Sport, le politiche europee e il ruolo nel Recovery Plan italiano

A livello UE l'ecosistema sportivo viene sostenuto nell'ambito del programma Erasmus+. A questo comparto è dedicata infatti una sezione sui Partenariati per la cooperazione, oltre ai bandi a sostegno degli Eventi sportivi europei senza scopo di lucro, iniziative - di livello locale o più ampio - che coinvolgono qualsiasi organizzazione pubblica o privata stabilita in un paese aderente al programma UE.

In attesa della riapertura di queste sezioni di Erasmus+, prevista nel corso del 2022, sono già disponibili a livello nazionale e in varie Regioni in tutta Italia diversi bandi dedicati al mondo dello sport a trecentosessanta gradi.

Le misure nazionali per lo sport

Fino ai primi di dicembre è aperta la finestra temporale per partecipare al bando "Sport Missione Comune 2021", lanciato dall’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) in collaborazione con l’Anci, per la concessione di contributi destinati all'abbattimento della quota interessi sui mutui per il finanziamento di progetti legati all'impiantistica sportiva.

Sempre l'ICS ha messo a disposizione una nuova linea di finanziamenti factoring e di soluzioni per l’acquisto dei crediti fiscali, con la finalità di migliorare l’offerta di servizi e prodotti dedicati ai sistemi sportivi e culturali e soddisfare le esigenze di finanza a breve termine. 

C'è infine una terza misura consistente in finanziamenti agevolati per favorire la liquidità, avviata dall'ICS lo scorso 20 agosto: un ulteriore supporto economico al mondo dello sport che, a causa del protrarsi della pandemia e dello stato di emergenza, continua a subire un’importante contrazione delle entrate.  

I contributi regionali per lo sport

Promozione attività sportiva

Nel quadro delle agevolazioni dirette a promuovere lo sport è aperto fino a fine settembre il bando della regione Veneto per incentivare la pratica motoria e sportiva degli atleti con disabilità. Il contributo è a fondo perduto ed è destinato a sostenere le spese per l’ordinaria gestione delle attività sportive e per l’organizzazione e/o la partecipazione a manifestazioni sportive quali campionati, coppe e/o tornei, dedicati agli atleti diversamente abili.

La regione Basilicata ha invece delineato un Piano annuale per lo sviluppo dello sport. Obiettivo: esercitare il ruolo di coordinamento, di indirizzo e di programmazione regionale nel campo delle politiche dello sport, rafforzando l’azione e garantendo il concorso finanziario verso interventi di qualità che comportino, ai vari livelli, l’impegno del complesso sistema sportivo della regione.

Vale oltre un milione il bando della regione Puglia per il sostegno alla qualificazione e innovazione del sistema associativo sportivo a livello regionale. Le associazioni e società sportive dilettantistiche, gli enti morali, le associazioni di promozione sociale, i comitati/delegazioni regionali e provinciali delle Federazioni sportive e i Comuni potranno presentare domanda entro la fine di ottobre.

Gestione impianti sportivi e mezzi di trasporto

Per quanto riguarda invece l'ammodernamento degli impianti sportivi, da segnalare ci sono due avvisi della regione Marche. Il primo, con un budget di 600 mila euro, concede alle società sportive e alle associazioni sportive dilettantistiche contributi a fondo perduto per il sostegno all’acquisto di mezzi per il trasporto atleti tesserati. Il secondo, aperto fino ad inizio dicembre, è destinato alla riqualificazione energetica delle piscine e degli impianti, al fine di ridurre il consumo di energia sia termica che elettrica e/o di incrementare la quota di autoconsumo di energia rinnovabile.

La regione Lombardia invece mette a disposizione altri due bandi, entrambi con focus sugli impianti sportivi. Un avviso può contare su un budget di oltre un milione per il sostegno alla gestione degli impianti di risalita e delle piste da sci lombarde innevate artificialmente, l'altro è incentrato sull'assegnazione di contributi regionali a fondo perduto in conto capitale per la creazione di aree attrezzate per lo skyfitness e la creazione di playground nei comuni lombardi.

Manifestazioni sportive

Fronte eventi sportivi, ammonta a un miliardo il budget a disposizione del bando della regione Lombardia per la realizzazione di manifestazioni sportive riconducibili a tutte le discipline olimpiche e paralimpiche e le discipline sportive associate, anche in considerazione del particolare periodo di emergenza Covid-19. L'iniziativa è rivolta a un'amplia platea di beneficiari: dalle federazioni sportive nazionali ai comitati regionali, ma anche agli enti di promozione sportiva e alle associazioni benemerite riconosciute dal CONI.

La regione Puglia offre altre due opportunità sul tema sport. La prima, accessibile fino a fine ottobre, è volta a promuovere il turismo sportivo attraverso manifestazioni ed eventi sportivi di rilievo regionale, nazionale e internazionale. La seconda, per la realizzazione di grandi eventi sportivi nel territorio regionale, è aperta fino a fine novembre con una dotazione complessiva di 500 mila euro.

Bando Erasmus+ 2021: fondi europei per formazione, gioventù e sport

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.