Le istituzioni europee offrono nuove opportunità di tirocinio

Photo credit: European Union, 2021 - Source: EC - Audiovisual Service - Photographer: Claudio CentonzeDagli stage del Comitato economico e sociale europeo (CESE) ai tirocini presso l'Agenzia dell'Unione europea per il programma spaziale (EUSPA), le istituzioni comunitarie offrono un ampio ventaglio di nuove opportunità per i giovani curiosi di conoscere le dinamiche interne all'amministrazione UE.

Il 2022 è l’Anno europeo dei giovani

Sei alla ricerca di tirocini e stage in Europa? Ecco una panoramica sulle opportunità di mobilità professionale all’estero attualmente disponibili.

Stage in Europa presso il Comitato Economico e Sociale dell’UE

Aperte le candidature per la sessione primaverile del programma di tirocini del Comitato economico e sociale europeo (CESE), un organo consultivo che offre ai partner economici e sociali dell’UE la possibilità di esprimere formalmente la loro opinione sulle politiche dell’Unione europea.

Ogni anno questa istituzione organizza stage di lunga durata retribuiti di 5 mesi. La data di inizio per la tornata primaverile di 'long-term traineeships' è fissata al 16 febbraio 2023 e per partecipare è richiesto:

  • diploma universitario riconosciuto (ciclo di studi di almeno tre anni);
  • competenze di base in uno dei settori di attività del Comitato economico e sociale europeo;
  • conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell’UE ed una conoscenza soddisfacente di un’altra lingua (per i candidati degli Stati non membri dell’Unione è richiesta la conoscenza approfondita di una lingua ufficiale soltanto).

Per i candidati prescelti è prevista una borsa mensile pari a 1.252,68 euro, oltre ad un'indennità per le spese di viaggio. Tuttavia, se i tirocinanti beneficiano già di una retribuzione offerta da un ente esterno, il CESE non può in alcun modo fornire un'ulteriore borsa.

La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione per il periodo primaverile (febbraio-luglio) è fissata al 30 settembre 2022.

Tirocini amministrativi e di traduzione alla Commissione Europea

Nell'ambito del programma 'Blue Book traineeship', la Commissione europea organizza due volte l'anno dei tirocini per laureati che desiderino fare esperienza professionale nel settore amministrativo o della traduzione, per un periodo di 5 mesi a partire dal 1° marzo o dal 1° ottobre.

Attualmente, i giovani possono presentare le proprie candidature per la tornata di tirocini in partenza dal 1° marzo al 31 luglio 2023. Potranno partecipare agli stage i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • aver completato il primo ciclo di un corso di istruzione superiore (istruzione universitaria) e aver ottenuto una laurea di primo livello o un titolo equivalente, entro il termine ultimo previsto per la presentazione delle candidature;
  • possedere un'ottima conoscenza di almeno due lingue comunitarie, una delle quali deve essere una delle lingue di lavoro della Commissione europea (inglese, francese o tedesco)
  • non aver realizzato nessuna esperienza lavorativa presso un'altra istituzione o organismo dell'UE per periodi maggiori alle 6 settimane.

Inoltre, per quanto riguarda coloro che si candidano per un tirocinio nel settore traduzione sarà richiesta la capacità di tradurre nella propria madre lingua o lingua principale da due lingue comunitarie ufficiali. Viene specificato che la prima lingua di partenza deve essere l'inglese, il francese o il tedesco e la seconda lingua d'arrivo può essere una delle lingue comunitarie (livello minimo B2). 

I giovani laureati selezionati avranno l'opportunità di applicare concretamente le conoscenze acquisite nel corso degli studi, con un focus sui settori di competenza specifica. La natura del lavoro dei tirocinanti dipenderà dal servizio a cui verranno assegnati. Potranno, ad esempio, lavorare nel campo del diritto della concorrenza, delle risorse umane, della politica ambientale, della traduzione, ecc.

I tirocinanti riceveranno una borsa del valore di 1.252,68 euro al mese e il rimborso per le spese di viaggio. Ulteriore benefit previsto è la copertura dell'assicurazione sanitaria e per gli incidenti. Viene specificato, infine, che i tirocinanti disabili riceveranno un supplemento alla borsa mensile.

C'è tempo fino al 31 agosto 2022 per presentare la propria candidatura.

Tirocini presso il Comitato europeo delle Regioni

Il Comitato europeo delle Regioni offre opportunità di tirocinio all’interno dei suoi dipartimenti a giovani laureati che abbiano un’ottima conoscenza di una delle lingue ufficiali dell'Unione Europea e con una buona conoscenza dell’inglese o del francese.

Attraverso questi percorsi di formazione e lavoro, i giovani colgono l’occasione per realizzare un’interessante esperienza all’estero in un contesto internazionale, prendendo parte a conferenze, forum e seminari su argomenti diversi. Il tirocinio ha una durata di 5 mesi, con un impegno settimanale full time di 40 ore.

Per candidarsi ai tirocini, i giovani devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione europea o di uno dei paesi terzi (incluso il Regno Unito);
  • aver completato almeno il primo ciclo di un corso di istruzione superiore e ottenuto un titolo di studio universitario completo entro il termine ultimo per le candidature;
  • avere una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’Unione europea e una conoscenza soddisfacente di un’altra lingua di lavoro dell’UE (francese o inglese);
  • non aver partecipato ad un periodo di formazione o svolto un impiego per più di 8 settimane presso un’istituzione o un organismo europeo.

Gli stage del Comitato si svolgono a Bruxelles, prevedono una retribuzione di circa 1280 euro mensili oltre ad una indennità di viaggio, un contributo per le spese di trasporto locale e la copertura assicurativa contro gli infortuni. 

Gli interessati ai tirocini devono fare domanda di partecipazione entro il 30 settembre 2022, scadenza valida per la sessione di tirocini che avrà inizio il 16 febbraio 2023.

Gli stage dell'Agenzia dell'Unione europea per il programma spaziale (EUSPA)

L'Agenzia dell'Unione europea per il programma spaziale (EUSPA) mette a disposizione degli studenti universitari e dei laureati un'esperienza unica per toccare con mano le dinamiche di funzionamento della stessa Agenzia e delle istituzioni comunitarie.

Per poter partecipare i candidati devono:

  • essere cittadini degli Stati membri dell'Unione europea e della Norvegia;
  • non aver svolto in precedenza un tirocinio presso l'Agenzia;
  • avere un diploma di istruzione superiore riconosciuto;
  • aver realizzato una prima esperienza o possedere una competenza specifica in uno dei settori di lavoro dell'Agenzia;
  • possedere una conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell'Unione europea e una conoscenza soddisfacente di un'altra lingua dell'UE, una delle quali deve essere l'inglese.

Al momento, sono disponibili due tipologie di tirocini:

  • a breve termine non retribuito (della durata massima di tre mesi), utile per completare i requisiti obbligatori per concludere il percorso accademico;
  • regolare retribuito (della durata massima di un anno), con specifici bandi per vari dipartimenti. 

I tirocinanti coinvolti in uno stage retribuito a tempo pieno riceveranno una borsa mensile, il cui importo è deciso dal direttore esecutivo su base annuale e dipende dai vincoli di bilancio. Se il tirocinio è a tempo parziale, la sovvenzione sarà adeguata pro-rata. Il costo reale dei viaggi all'inizio e alla fine del tirocinio sarà rimborsato fino ad un massimo di 1200 euro.

La data di inizio di questi 'regular paid traineeship' dipende dalle esigenze dell'Agenzia e dalla disponibilità di bilancio. C'è tempo fino al 31 ottobre 2022 per presentare le domande e partecipare a una delle opportunità attualmente aperte: Facility Management and Logistics Traineeship; Information and Communication Technology Traineeship.

Tirocini OSCE PA a Vienna e Copenhagen

L'Assemblea parlamentare dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE PA) offre l’opportunità di svolgere tirocini retribuiti presso le proprie sedi di Vienna e di Copenhagen.

Questi percorsi di stage rientrano nell'ambito del Research Assistant Programme, un programma che consente a neolaureati e giovani laureati di svolgere un’esperienza formativa e di lavoro nella posizione di Assistenti alla ricerca

Tra le mansioni che questo ruolo implica ci sono: la conduzione di ricerche di base su argomenti rilevanti per le attività dell’Assemblea parlamentare dell’OSCE; la redazione di documenti, come relazioni informative, discorsi, dichiarazioni, documenti di base e verbali di riunioni; l’eventuale partecipazione ad eventi dell’Assemblea, tra cui osservazioni elettorali, riunioni statutarie e visite sul campo.

Possono partecipare ai tirocini OSCE PA i giovani fino a 28 anni di età in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza in uno degli Stati partecipanti all’OSCE (o in paesi partner per la cooperazione);
  • laurea magistrale (o equivalente) in Scienze Politiche, Relazioni Internazionali, Giurisprudenza o altro campo correlato;
  • ottimo inglese scritto e parlato;
  • capacità di analisi e di scrittura;
  • grande interesse per i settori affari di sicurezza internazionale e diplomazia parlamentare;
  • alfabetizzazione informatica, comprese la capacità di elaborazione di testi e la conoscenza degli strumenti di ricerca.

Sono considerati requisiti preferenziali la conoscenza di altre lingue ufficiali OSCE (russo, francese, tedesco, italiano e spagnolo), una precedente esperienza di lavoro in un’organizzazione internazionale o in un parlamento, la familiarità con questioni relative a elezioni, diritti umani, minacce transnazionali, migrazioni, lotta al terrorismo, cambiamenti climatici, affari dei media, gestione conferenze, finanza e amministrazione.

I candidati che saranno ritenuti idonei sulla base delle domande presentate verranno contattati per svolgere un colloquio telefonico con valore di selezione.

Il tirocinio ha durata di 6 mesi e può essere svolto in una delle due sedi dell’OSCE PA, cioé presso il Segretariato Internazionale in Danimarca, a Copenaghen, o nell'ufficio distaccato a Vienna in Austria.

L'indennità prevista varia a seconda della sede di destinazione dello stage: 656 euro al mese più alloggio gratuito per gli stage OSCE PA in Danimarca, nella sede di Copenaghen; 1.000 euro mensili a copertura delle spese di base e alloggio degli stage OSCE PA in Austria, a Vienna.

Le domande per accedere ai tirocini OSCE PA sono accettate in qualsiasi momento dell’anno e le assunzioni degli assistenti di ricerca si effettuano, principalmente nei mesi di febbraio e marzo. La prossima scadenza per candidarsi è il 1° ottobre 2022

Vulcanus in Europe: imprese UE ospitano tirocinanti giapponesi

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.