Emissioni CO2: aste, quote e settori esonerati nell'accordo UE sul clima

Credit © European Communities, 2008Il diritto ad inquinare si paga a caro prezzo: è questa la filosofia alla base dell’accordo sul pacchetto clima ed energia raggiunto al Consiglio dell’Unione Europea. L’obiettivo del sistema UE di scambio delle quote di emissione, in vigore ufficialmente nel 2005 sulla base di una direttiva del 2003 (sistema ETS, Emission Trading Scheme), che prossimamente dovrà adeguarsi alle ultime regole comunitarie,  è quello di aiutare gli Stati a rispettare gli impegni assunti per limitare o ridurre le emissioni di gas serra in maniera economicamente efficace.

Appalti: le potenzialita' e i vantaggi del nuovo avvalimento aperto

Tra le modifiche introdotte dal terzo decreto correttivo (D.Lgs. 152/2008) del Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. 163/2006) vi è la soppressione del comma che consentiva alle stazioni appaltanti di limitare nel bando di gara l’avvalimento, cioè la facoltà per le imprese partecipanti di soddisfare la richiesta della stazione appaltante relativa al possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico, organizzativo, ovvero di attestazione della certificazione SOA, avvalendosi dei requisiti o dell’attestazione SOA di altri soggetti.

DL 162/2008: ritorno della revisione prezzi per i lavori pubblici?

Con l’art. 1 del D.L. 23 ottobre 2008, n. 162 - Interventi urgenti in materia di adeguamento dei prezzi di materiali da costruzione, di sostegno ai settori dell'autotrasporto, dell'agricoltura e della pesca professionale, nonché di finanziamento delle opere per il G8 e definizione degli adempimenti tributari per le regioni Marche ed Umbria, colpite dagli eventi sismici del 1997, attualmente in fase di conversione in legge (il d.d.l. della legge di conversione è all’esame del Senato con il n. 1152), il legislatore è nuovamente intervenuto nella materia dell’adeguamento dei prezzi dei materiali da costruzione nell’ambito dei lavori pubblici, derogando, per i lavori eseguiti e contabilizzati nel 2008, alla disciplina ordinaria contenuta nell’art. 133 commi 4, 5, 6 e 6-bis del D.Lgs. 163/2006.

PMI: la Commissione Europea rilancia il ruolo dei Distretti

Motore dello sviluppo economico e pilastro dei processi di innovazione: questa, secondo la Commissione Europea, la definizione ambiziosa di “distretto”. I distretti offrono un terreno fertile affinché le aziende, specialmente le piccole e medie imprese, collaborino con gli istituti di ricerca, con i fornitori, i clienti e con i competitor che agiscono sullo stesso territorio geografico.

Credito d'imposta per l'autotrasporto merci: fissate le modalita' di fruizione

L’agenzia delle Entrate, con un provvedimento del direttore firmato l'8 Ottobre, ha fissato la misura del bonus introdotto con la "Manovra d’estate" a favore dell’autotrasporto. Il credito d’imposta può essere fruito nei limiti del “de minimis” consentito dall'Unione europea per il settore del trasporto su strada, quindi entro il limite complessivo di 100 mila euro per impresa nell’arco di un triennio.

Agenzia Entrate: Circolare 54/E-2008, Abolizione regime fiscale agevolato Stock-Options

L’articolo 82, comma 23, del decreto legge 112/2008 ha abolito il regime fiscale agevolato delle stock options, che esclude la tassazione in capo al lavoratore dipendente del reddito in natura derivante dalla assegnazione di azioni della società con la quale il lavoratore intrattiene il rapporto di lavoro o di altra società del gruppo. 

Credito d'Imposta Ricerca: pubblicata la circolare delle Entrate

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare n. 46E con i chiarimenti per l'utilizzo del credito d'imposta per le attività di ricerca e sviluppo ex art. 1, commi da 280 a 284 della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (Finanziaria 2007). Il documento segue il Regolamento del Ministero dello Sviluppo Economico uscito ad aprile ed è molto atteso da tutte le imprese che si apprestano ad esporlo nella prossima dichiarazione dei redditi.

Recupero aiuti di stato incompatibili: Circolare Agenzia Entrate

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Circolare 42/E-2008 con cui fornisce istruzioni agli Uffici in ordine alle controversie per le quali trova applicazione il nuovo articolo 47-bis del D.Lgs. n. 546 del 1992, sul recupero di aiuti di Stato dichiarati incompatibili in esecuzione di una decisione adottata dalla Commissione europea ai sensi ell’articolo 14 del Regolamento (CE) n. 659/1999. Le istruzioni riguardano la sospensione degli atti volti al recupero dei suddetti aiuti e la definizione delle relative controversie.

Credito di imposta sicurezza: istanze dal 28 aprile 2008

L'Agenzia delle Entrate ha approvato il modello d’istanza per l’attribuzione del credito d’imposta pari all' 80% delle spese sostenute nel triennio 2008-2010 per misure di sicurezza (Mod. IMS). Il modello deve essere utilizzato a partire dal 28 aprile 2008 da PMI esercenti attività commerciali di vendita al dettaglio ed all’ingrosso, attività di somministrazione di alimenti e bevande, e attività di rivendita di generi di monopolio.

Riduzione del cuneo fiscale nel modello IRAP 2008

Nel nuovo modello IRAP 2008 è introdotta la novità riguardante l'attuazione degli interventi finalizzati alla riduzione del cuneo fiscale e contributivo, varati con la Finanziaria 2007, allo scopo di favorire la competitività tra le imprese ed incentivare l'occupazione. Ampliate le agevolazioni in presenza di personale dipendente impiegato a tempo indeterminato.

Finanziaria 2008: ammortamenti, leasing e interessi passivi

La Finanziaria 2008 introduce importanti novità sul calcolo degli ammortamenti e sulla deducibilità degli interessi passivi. Le modifiche legislative influenzano in modo rilevante le scelte economico-finanziarie delle imprese che hanno consistenti programmi di investimento: abrogati gli ammortamenti anticipati ed accelerati, aumentata la durata minima dei contratti di leasing e, per le società di capitali, fissata una soglia di deducibilità dal reddito degli interessi passivi. 

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.