Notizie

Bando PNRR per progetti di contrasto alla dispersione scolastica: via alle domande

Bando PNRR Dispersione scolastica - Foto di Aaron Burden su UnsplashSi apre oggi, 19 luglio, un nuovo bando PNRR destinato alle scuole secondarie di I e II grado paritarie non commerciali, per il finanziamento di interventi di tutoraggio e formazione per la riduzione dei divari negli apprendimenti e per il contrasto alla dispersione scolastica.

Povertà educativa nel Mezzogiorno, nuovi termini per il bando PNRR

Ursula von der Leyen confermata come presidente della Commissione UE per altri 5 anni

Photocredit: European ParliamentCon 401 voti a favore (41 in più della soglia necessaria) oggi il Parlamento UE ha riconfermato Ursula von der Leyen alla guida della Commissione europea per altri 5 anni. A votarla l’asse popolari-socialisti, insieme a Renew Europe e al gruppo dei Verdi/Ale. Contrari invece i Conservatori e Riformisti Europei (Ecr), il cui voto è stato in bilico fino all’ultimo. La riconferma è arrivata dopo il lungo discorso di questa mattina di von der Leyen, che ha messo al centro la competitività e la sicurezza dell’UE, insieme ad altri temi, tra cui spicca l’edilizia abitativa per la quale dovrebbe arrivare un Commissario ad hoc.

Il Consiglio ridimensiona il bilancio UE 2025 di oltre 8 miliardi

Dl Sport e Scuola, il rilancio dei fondi per i giovani

Fondi DL Sport e Scuola - Foto di Zen Chung da PexelsNuove risorse per garantire i contributi agli universitari fuori sede che fronteggiano il caro affitti e condizioni più vantaggiose per i prestiti agli studenti meritevoli per continuare la propria formazione. Sono queste le principali novità previste dal DL Sport e Scuola (DL n. 71/2024) per promuovere il diritto allo studio per i giovani a basso reddito.

DL Coesione: incentivi assunzioni giovani, donne e bonus ZES

Fondi BEI, approvati 8,4 miliardi di euro di nuovi finanziamenti

Photo credit: - Source: Sito ufficiale BEIIl Consiglio di amministrazione della Banca Europea per gli Investimenti (BEI) ha dato il via libera a 8,4 miliardi di finanziamenti per nuovi progetti in Europa e nel mondo. I fondi serviranno per costruire case e scuole, diffondere le energie rinnovabili, migliorare le reti idriche, di trasporto e di comunicazione, oltre a potenziare l’innovazione e la crescita delle imprese. Tra i beneficiari anche l’Italia, per investimenti in infrastrutture portuali e di connettività digitale.

Nuovo finanziamento BEI per la ricostruzione post-sisma in Centro Italia

Centri di trasferimento tecnologico: ecco come cambia la misura PNRR

Trasferimento tecnologico PNRRDai soggetti inclusi nella rete, ai termini per la conclusione dei progetti, passando per il riparto dei fondi (350 milioni), i servizi offerti e i beneficiari serviti, ecco il nuovo volto dell’Investimento 2.3 della M4C2 del PNRR, dedicato alla creazione di una rete nazionale di Centri per il trasferimento tecnologico, profondamente modificato da un decreto pubblicato ieri in Gazzetta ufficiale.

PNRR: come funzionano gli Accordi per l'innovazione

Bruxelles raccoglie impegni per promuovere il percorso di transizione per l’ecosistema industriale aerospaziale

Transition pathway for the Aerospace ecosystem - Foto di Sven Piper su UnsplashUn nuovo importante step si è compiuto nel percorso di transizione per l'ecosistema aerospaziale. La Commissione europea ha lanciato la prima call for commitments rivolta ad un'ampia platea di stakeholder, dalle imprese alle pubbliche amministrazioni, per orientare questa filiera industriale verso un futuro più resiliente, verde, digitale e competitivo. 

Spazio, cosa prevede la prima legge italiana sulla space economy

Il Consiglio ridimensiona il bilancio UE 2025 di oltre 8 miliardi

Bilancio UE - Photo credit: European Parliament, Building, EP - © European Union 2023 - Photographer: Christophe LicoppeI 27 hanno raggiunto un accordo sul bilancio europeo 2025. Rivista al ribasso la proposta della Commissione, con gli impegni che scendono da 199,7 a 191,5 miliardi di euro e i pagamenti che passano da 152,7 a 146,2 miliardi. Entro novembre l'accordo con il nuovo Parlamento europeo.

Per approfondire: Cosa prevede la revisione del QFP 2021-2027

La Corte dei Conti europea chiede chiarezza e realismo sulla politica industriale UE per l’idrogeno rinnovabile

Photo by Pixabay: https://www.pexels.com/it-it/foto/automobile-spazio-di-testo-sfondo-blu-idrogeno-10670941/Secondo una relazione della Corte dei conti europea, l’UE è riuscita solo in parte a porre le basi per il mercato emergente dell’idrogeno rinnovabile. Nonostante le varie azioni positive intraprese dalla Commissione europea, permangono problemi lungo tutta la catena del valore dell’idrogeno ed è improbabile che l’UE raggiunga gli obiettivi per il 2030. La Corte, quindi, esorta a fare il punto della situazione per far sì che gli obiettivi perseguiti dall’Unione siano realistici e che le scelte strategiche non compromettano la competitività di industrie fondamentali o creino nuove dipendenze.

Via libera di Bruxelles ai finanziamenti per idrogeno ed efficienza energetica

Nuovo finanziamento BEI per la ricostruzione post-sisma in Centro Italia

Foto di Mikael Blomkvist da PexelsLa Banca europea per gli investimenti (BEI) ha siglato un nuovo accordo con la Struttura Commissariale al sisma che stanzia altri 2 miliardi di euro a sostegno della ricostruzione delle aree colpite dal terremoto del 2016 in Centro Italia. Questo nuovo finanziamento si aggiunge ai precedenti prestiti erogati dalla BEI per lo stesso scopo.

Manovra 2024: per le imprese arriva l’obbligo di assicurazione sui rischi catastrofali

Horizon Europe, come partecipare alle call per rafforzare le infrastrutture di ricerca

Horizon Europe Infrastrutture Ricerca - Foto di Chokniti Khongchum da PixabayNell'ambito del programma Horizon Europe, sono attive fino alla fine di settembre due call per potenziare le infrastrutture di ricerca all'avanguardia, indispensabili per dare continuità alla produzione di nuova conoscenza, allo sviluppo tecnologico e alla scienza aperta.

Horizon Europe: dal Cloud all'IoT i nuovi bandi per ricerca e innovazione

Riforma incentivi imprese: Urso avvia il confronto con le Regioni

Palazzo Chigi - Photo credit: Simone RamellaPrimo incontro tra il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, e la Commissione Sviluppo economico della Conferenza delle Regioni sul Codice degli incentivi, che, in attuazione della legge delega 160-2023, razionalizzerà il sistema delle agevolazioni alle imprese secondo criteri di programmazione pluriennale degli strumenti, coordinamento tra amministrazioni centrali e regionali e valutazione continua delle politiche di incentivazione.

Incentivi alle imprese: riforma in arrivo insieme al potenziamento di Transizione 4.0

Pagina 3 di 1976