Banda ultralarga: Piano voucher famiglie, firmato il decreto attuativo

Banda ultralargaFirmato il decreto attuativo del Piano voucher famiglie, che stanzia 200 milioni di euro per venire incontro alle esigenze di connettività delle famiglie italiane a seguito delle necessità generate dall'emergenza Covid-19.

> Coronavirus: servizi gratuiti per lavorare e studiare a distanza

Approvato lo scorso maggio dal Comitato per la diffusione della banda ultralarga (Cobul), il Piano voucher famiglie si affianca al Piano voucher imprese e al Piano Scuola nell’ambito della strategia italiana della banda ultralarga.

Il 10 agosto il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ha firmato i decreti attuativi relativi agli interventi previsti dal Piano scuola e dal Piano voucher famiglie. Nel dettaglio, il Piano scuola stanzia 400 milioni di euro mentre il Piano voucher (famiglie+imprese) mette a disposizione oltre un miliardo di euro.

> Fondo di garanzia PMI: al via garanzie per finanziamenti sopra i 25mila euro

Banda ultralarga, come funzioneranno i voucher per famiglie e imprese

I beneficiari dei voucher per la connessione a banda ultralarga sono 2,2 milioni di famiglie e 450mila imprese in tutta Italia.

Piano voucher

Nello specifico saranno previsti contributi pari a 500 euro per le famiglie con ISEE sotto i 20mila euro, comprensivi anche della dotazione di un tablet o pc e contributi di 200 euro per le famiglie con ISEE fino a 50mila euro, mentre per le imprese vengono previsti 500 euro per la connettività ad almeno 30 mega e 2.000 euro per quella a 1 giga.

Saranno incentivate le nuove attivazioni e i salti di capacità (da meno di 30 a 30-100 Mbps e da 30-100 a maggiore di 100 Mbps fino a 1 Gbps), mentre non saranno ammessi passaggi fra connessioni aventi prestazioni analoghe o meri passaggi di intestazione.

Il piano sarà attuato in due fasi:

  • fase 1: erogazione immediata (con notifica semplificata, 30 gg circa) di 285 milioni di euro per famiglie con ISEE inferiore ai 20.000 euro
  • fase 2: erogazione, a valle di notifica (60 gg circa), della quota parte delle risorse disponibili.

Ricordiamo che fino al 7 settembre 2020 è aperta la consultazione pubblica sul Piano voucher (imprese+famiglie). Al termine della consultazione si partirà anche con i voucher destinati alle famiglie con reddito ISEE fino a 50mila euro e alle imprese.

Gli interventi saranno gestiti da Infratel che si doterà di un portale telematico, al quale gli operatori dovranno registrarsi in vista dell’erogazione del contributo a partire dal prossimo mese di settembre.

> Cloud, 5G e intelligenza artificiale per il futuro digitale dell'Europa post Covid-19

Grafica tratta dalla presentazione del Piano Scuola, voucher e aree grigie

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.