FESR Lombardia - fondi UE per la nascita di nuove imprese

FESR Lombardia nuove impresePubblicato il bando FESR rivolto a professionisti, micro, piccole e medie imprese, per favorire e stimolare l’imprenditorialità lombarda. A disposizione 16 milioni di euro.

> FESR Lombardia – finanziamenti per l'internazionalizzazione delle PMI

Il bando Archè intende accompagnare le imprese e i professionisti nelle diverse fasi di avvio e sviluppo della propria attività, in continuità con le iniziative già avviate a valere sul POR FESR 2014-2020 tra cui la linea “Intraprendo”.

Sono previste due misure:

  • Misura A - Piani di avvio
  • Misura B - Piani di consolidamento.

> FESR Lombardia - finanziamenti alle PMI per ricerca e sviluppo

Chi può partecipare al bando

Le domande possono essere presentate da:

per la Misura A:

  • micro, piccole e medie imprese registrate alla CCIAA e con sede legale/operativa attiva da massimo 2 anni;
  • liberi professionisti, in forma singola (con partita IVA o che abbiano avviato l’attività professionale da massimo 2 anni), o in forma associata (in possesso dell’atto costitutivo dello studio e della partita IVA associata allo studio da massimo 2 anni);

per la Misura B

  • micro, piccole e medie imprese registrate registrate alla CCIAA e con sede legale/operativa attiva da più di 2 anni e fino a 4 anni;
  • liberi professionisti, in forma singola (con partita IVA o che abbiano avviato l’attività professionale da più di 2 anni e fino a 4 anni) o in forma associata (in possesso dell’atto costitutivo dello studio e della partita IVA associata allo studio da più di 2 anni e fino a 4 anni).

Cosa finanzia il bando

Gli interventi ammissibili sono:

  • Misura A: progetti di sviluppo per la realizzazione dei primi investimenti (materiali e immateriali) necessari all’avvio dell’impresa/dell’attività professionale e alle fasi di prima operatività;
  • Misura B: progetti di sviluppo per la realizzazione degli investimenti (materiali e immateriali) necessari a consolidare ed espandere le attività di impresa/professionale.

La percentuale dell'aiuto a sostegno dei progetti varia in relazione alla misura, si va dal 40% dell’investimento ammissibile per la Misura A al 50% dell’investimento ammissibile per la Misura B.

Le domande devono essere presentate dalle ore 12.00 del 2 ottobre 2019 alle ore 12.00 del 15 novembre 2019 e comunque fino all'esaurimento delle risorse.

Lombardia: Credito PPP, finanziamenti per opere e servizi pubblici

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.