Garanzia Giovani – un partecipante su due trova lavoro

Garanzia Giovani - programma valutazionePresentato al Cnel il secondo rapporto di valutazione del programma per l'occupazione giovanile. Sono 1,4 milioni i giovani che si sono registrati al Programma Garanzia Giovani e più della metà di loro hanno trovato un’occupazione confermata da un rapporto di lavoro.

> Garanzia Giovani – presi in carico quasi otto registrati su dieci

L'Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (ANPAL) ha pubblicato i dati aggiornati al 31 marzo 2019 sull'attuazione del Programma Garanzia Giovani, avviato in Italia con l'obiettivo di favorire il rientro in formazione o l'inserimento lavorativo dei NEET (Not in Education Employment or Training) nella fascia di età 15-29 anni.

Garanzia Giovani, i dati di attuazione in Italia

Al 31 marzo scorso, risultano registrati oltre 1 milione e 463 mila giovani, di cui il 77,8% presi in carico dai centri per l'impiego o dalle altre strutture accreditate e avviati a interventi di formazione o di politica attiva.

Al termine dell’iter programmato di profilazione, orientamento e accompagnamento al lavoro, sono 600.474 i giovani Neet che hanno concluso un intervento e trovato un’occupazione, registrando un tasso di occupazione del 52,6%.

La platea dei giovani presi in carico, considerando l'età, è principalmente composta dalla fascia 19-24 anni, il 34,7% è rappresentato dagli over 25 e il restante 10,1% sono giovani fino a 18 anni. Il numero di utenti che è stato preso in carico dai centri per l’impiego (78,4%) risulta nettamente più elevato in confronto a quanto registrato per le agenzie per il lavoro (21,6%).

Per quanto riguarda il titolo di studio, sono i diplomati a presentare i tassi di incidenza più elevati: oltre la metà ha conseguito un titolo di scuola secondaria superiore (59,8%), mentre il 23,5% ha un livello di istruzione terziaria e solo il 16,7% è in possesso del titolo di scuola secondaria inferiore. Inoltre, il tasso di inserimento occupazionale aumenta al crescere del titolo di studio e fattori come precedenti contatti con i CPI e vivere in famiglia sono variabili che influenzano la scelta di aderire al programma.

Quanto ai percorsi intrapresi, si parla di un totale pari a 774.745 di interventi di politica attiva erogati dai servizi competenti. Il tirocinio extra-curriculare è la misura più diffusa (57,8%), seguito da incentivo occupazionale (24,6%) e dalla formazione (12,6%).

I risultati occupazionali

Considerando i giovani che al 31 marzo 2019 hanno concluso un intervento, il 52,6% risulta occupato. Dal punto di vista contrattuale, il 40,3% di giovani risulta occupato con contratto a tempo indeterminato, seguito dal 36,2% dei giovani con un contratto di apprendistato e dal 19,9% di quelli a tempo determinato.

Inoltre, il 44,1% dei giovani ha trovato la prima occupazione entro il mese successivo alla conclusione dell’intervento, percentuale che sale al 60,6% entro i sei mesi.

> Garanzia Giovani - circolare INPS su incentivi assunzioni 2019

Tirocinio extra-curriculare: la misura più diffusa

Secondo il rapporto di valutazione del programma per l'occupazione giovanile, il tirocinio extra-curriculare risulta essere la misura più diffusa di Garanzia Giovani. I dati evidenziano una significativa presenza di giovani under 25, in possesso di titolo di studio medio-alto.

I percorsi, finalizzati ad agevolare le scelte professionali e l’ occupabilità dei giovani nelle transizioni tra scuola e lavoro, hanno avuto prevalentemente durata semestrale e si sono svolti nella provincia di residenza. Ad accogliere i giovani sono state soprattutto aziende private (90%) e nello specifico le micro imprese (54,1%).

Oltre la metà dei tirocinanti ha ricoperto funzioni mediamente qualificate e circa un quarto di loro funzioni più qualificate nelle professioni tecniche e in quelle intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione.

I giovani hanno partecipato ad attività formative, da considerarsi parte integrante e costitutiva dei tirocini, nella maggior parte dei casi in affiancamento al personale dell'azienda. Il rilascio di una certificazione delle competenze ha riguardato però solo il 6,6% dei partecipanti.

> Slides riassuntive del rapporto di valutazione di Garanzia Giovani

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.