INPS: Reddito di cittadinanza coinvolge quasi tre milioni di persone

Dati INPS Reddito/Pensione di cittadinanza agostoSono quasi 3 milioni le domande di Reddito e Pensione di cittadinanza presentate nel periodo che va da aprile 2019 ad agosto 2020, con la metà dei nuclei beneficiari concentrato al Sud.

ICE-ANPAL: corsi per export manager per chi prende il reddito di cittadinanza

I numeri fanno riferimento alle domande di Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza trasmesse all’INPS dai CAF, dai patronati e dalle Poste Italiane.

Come funziona il Reddito di cittadinanza

Il Reddito di cittadinanza - la principale misura di politica attiva del lavoro, di contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all’esclusione sociale prevista dalla Legge di Bilancio 2019 - prevede l'erogazione di un beneficio economico, su base annua, composto da due elementi:

  • una componente ad integrazione del reddito familiare, fino alla soglia di 6.000 euro annui moltiplicata per il corrispondente parametro della scala di equivalenza; per la Pensione di cittadinanza questa soglia è incrementata a 7.560 euro;
  • una componente ad integrazione del reddito dei nuclei familiari residenti in abitazione in locazione, pari all’ammontare del canone annuo previsto nel contratto in locazione, come dichiarato a fini ISEE, fino ad un massimo di 3.360 euro annui. Per la Pensione di cittadinanza questo massimale è pari ad euro 1.800 annui.

L’erogazione del beneficio è condizionata alla dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro, da parte dei componenti maggiorenni del nucleo familiare, e all’adesione ad un percorso personalizzato di accompagnamento all’inserimento lavorativo e all’inclusione sociale.

canali ufficiali per la presentazione delle domande sono tre: gli uffici postali, i CAF convenzionati e il sito web dedicato al Reddito di cittadinanza.

Quanti sono i beneficiari di Reddito e Pensione di cittadinanza

Nel periodo che va da aprile 2019 ad agosto 2020 l'INPS ha ricevuto 2.110.172 domande di Reddito e Pensione di cittadinanza, di cui 1.464.835 (69,4%) sono state accolte, 160.576 decadute, 101.052 in lavorazione e 544.285 respinte.

Al netto di quelli decaduti dal diritto, sono 1.168.364 i nuclei percettori di reddito di cittadinanza, con 2.926.334 persone coinvolte, di cui 2.495.665 cittadini italiani, 131.207 europei, 263.869 extracomunitari in possesso di permesso di soggiorno UE,  35.593 familiari delle precedenti categorie.

L'importo mensile medio è 538,16 euro. La regione con il maggior numero di nuclei percettori di reddito di cittadinanza è la Campania (245.017 nuceli), seguita dalla Sicilia (214.885), dalla Puglia (108.731) e dal Lazio (108,657). In queste quattro regioni risiede il 49,59% dei nuclei beneficiari.

Con il mese di agosto si registra un incremento dei nuclei beneficiari di Reddito/Pensione di Cittadinanza di oltre il 23% rispetto al corrispondente dato del mese di gennaio 2020 (1,304 milioni di famiglie vs 1,059 milioni del mese di gennaio) e un aumento del 20% del numero di persone coinvolte, che sono passate da 2,562 milioni di gennaio a 3,081 milioni registrate nel mese di agosto.

In particolare, con riferimento al solo Reddito di Cittadinanza, l’incremento dei nuclei beneficiari è stato di oltre il 25%, con un aumento del 21% del numero di persone coinvolte, sempre rispetto al mese di gennaio 2020.

Consulta dati Osservatorio INPS su reddito e pensione di cittadinanza

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.